Immagine

Nella zona del Prosecco Docg la scorsa estate erano stati prelevati campioni biologici da 500 persone per rintracciare residui di pesticidi. Si tratta di un’iniziativa importante, tra le prime dle genere in Italia. I risultati avrebbero dovuto uscire entro la fine del 2012. Siamo a fine febbraio e non arrivano. Si sospetta che nelle urine dei bambini siano state rinvenute più che tracce di pesticidi. Intanto continua il confronto sui dati dell’incidenza di patologie oncologiche. Alcuni dati vengono trasmessi ai Comitati No pesticidi solo per l’intervento del difensore civico. Intanto rimane senza risposta  anche l’interrogazione della consigliera regionale Laura Puppato, nella quale chiedeva come mai, a parità di abitanti, l’Ulss7 ricevesse il doppio di contributi per farmaci oncologici rispetto all’Ulss8. 

Annunci